[news] – Loriana Lucciarini su Radio Big World nella trasmissione “RadioBook” di Giulia Mastrantoni | intervista, scrittura &letture

Senti il poadcast della trasmissione

Loriana Lucciarini ospite da Giulia Mastrantoni nella trasmissione “RadioBook” – puntata n. 12, per parlare di scrittura,  lettura, donne, cultura, emozioni e tanto altro ancora!

Lettura di un estratto de “Il cielo d’Inghilterra”

Intervista su scrittura, mondo femminile e progetti…

Che aspettate ad ascoltarmi? Cliccate –> qui!!

Tutte le puntante di RadioBook invece –> qui

[news] – Loriana Lucciarini ospite a RadioVirus per parlare dei suoi mondi di carta e inchiostro & iniziative solidali

ASCOLTA IL POADCAST DELLA TRASMISSIONE RADIO

Loriana Lucciarini ospite a RadioVirus, la trasmissione di Damiano-Manu-Gee che, come promettono i conduttori radiofonici è…

un programma resistente agli antibiotici. Dal lunedì al venerdì, dalle 19:30 alle 21. In replica la mattina dalle 6:30 alle 8!

Loriana è stata ospite per parlare dei suoi mondi di carta e inchiostro, dalle favole all’antologia solidale 4 Petali Rossi contro la violenza sulle donne. RadioVirus è un programma radiofonico di RadioTime. [ascolta qui l’intervista]

[eventi] – Loriana Lucciarini stasera su RadioVirus per parlare di scrittura solidale e storie di violenza e rinascita di donne

18052291_438946816458087_558432924_o

Stasera accendete la radio, ascoltate RadioVirus e l’intervista alla sottoscritta! Si parlerà di 4 PETALI ROSSI il volume che sostiene il centro antiviolenza BeFree, 4 racconti di violenza di genere. Un progetto che sensibilizza sul tema ma concretamente fa qualcosa di importante: le vendite sostengono la Casa delle donne nella Marsica, la casa-rifugio di BeFree!! 😀

>> 19.30/21 RadioVirus https://www.facebook.com/radiodna

>> in streaming audio e video su http://www.radiotime.it

 

Lasciatevi contagiare dal fenomeno virale che #radioVirus ha messo sotto analisi questa settimana. I #LIBRI, tanto odiati a scuola, tanto amati da chi ha trovato rifugio nella lettura, vitali eppure spesso dimenticati. In diretta dalle 19:30 su Radio Time, gli #OGM si catapulteranno tra sintomi virali molto vari di questo fenomeno, tra le interferenze poco gradite di sponsor del Brazikistan e di RADIO GENNARO UE, ma anche tra le parole di una scrittrice italiana che ha messo il suo talento al servizio di temi assai delicati, ovvero Loriana Lucciarini.

Con Damiano Manu Gee ai microscopi e Gabriele Lo Bianco in regia!
Ascoltateci sulle frequenze di RADIO TIME o su http://www.radiotime.it

In diretta dal lunedì al venerdì dalle 19:30 alle 21, e in replica la mattina dalle 6:30 alle 8!

Per comunicare con noi:
– scrivete qui sulla bacheca di RADIO TIME
– mandate un whatsapp al 3386252521
– scrivete via email a radiovirus@radiotime.it

#radiovirus #radiotime #intervista #lorianalucciarini #4petalirossi #4writers #arpeggiolibero #violenzasulledonne #befree

Questo slideshow richiede JavaScript.

Loriana Lucciarini alla Fiera del libro di Roma “Più libri, Più liberi”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Emozionata e felice vi do appuntamento alla fiera del libro

SABATO 10 DICEMBRE presso lo stand T14 di Arpeggio Libero, dalle ore 10.00 alle ore 16.00

per farci una bella chiacchierata sulla passione scrittura, i miei mondi di carta inchiostro e i futuri progetti…

Per l’intero svolgimento dell’evento ci sarà la possibilità, presso lo stand dell’editore, di partecipare a incontri letterari con gli autori presenti e io sarò a vostra disposizione per tutta la giornata di sabato.

Per l’occasione ci sarà la possibilità di acquistare anche tutti i miei romanzi autografati e con uno speciale sconto esclusivo! E… se acquistate “Il Cielo d’Inghilterra” ci sarà addirittura la possibilità di tentare la fortuna per vincere un fantastico segnalibro! Ho predisposto infatti  una speciale offerta per il mio romance: prendi una copia e tenta la sorte, acquistane due e il segnalibro è tuo! Ditemi, non è solo questo un buon motivo per venire a trovarmi? siiiiiii :_D

…vi aspetto e con me le mie storie… ❤

Loriana Lucciarini

La magia dei libri

index

Qualche giorno fa, parlando in chat con una mia amica, ragionavamo sull’universo lettura e io ho descritto il potere del libro in questo modo:

I libri ci aiutano facendo emergere problemi che vogliamo nascondere.

Ci aiutano scavando nella nostra anima e portando alla luce le emozioni che vi avevamo seppellito.

I libri ci aiutano, permettendoci di sfogare il pianto represso da anni.

O offrendoci una risata che solleva il morale.

Ci aiutano a trovare valori positivi, quando nella vita incontraimo solo quali.


Ci aiutano a sperare che le grandi storie possano essere percorse anche da noi.

Ogni libro ha un suo potere e a volte noi scegliamo lui, ma molto spesso lui sceglie noi…

[eventi] – ArtFest Canepina 2015 kermesse culturale dove l’arte è a 360°

banner Si è conclusa la prima edizione di Canepina Art Festival 2015, la kermesse artistica e culturale, organizzata da Concesion Gioviale (direttrice ArtFest e fondatrice di “In giro con l’arte”) e Emiliano Guiducci (fondatore di“Musa distorta” e tecnico suono ArtFest), in collaborazione con Teresa Pontillo (curatrice allestimento mostre e intervistatrice del salotto letterario) e Alberto Costantini (fotografo dell’evento e inviato di “Roma da leggere”).

L’evento, con una fitta programmazione di appuntamenti per le giornate del 19 e 20 settembre, si è svolto presso nella bella location del Museo delle Tradizioni popolari, sotto il patrocinio del Comune di Canepina e ha visto impegnati artisti in varie discipline, proponendo un calendario denso di incontri e performance e con concerti di live music di gruppi underground romani.


L’evento Canepina Art Festival 2015 ha saputo offrire eventi culturali e artistici variegati e interessanti.

Tanti i partecipanti, coinvolti sotto il segno dell’espressione artistica in tutte le sue forme (pittura fotografia scrittura musica) per un programma articolato e vasto.

Una proposta, questa della prima edizione dell’ArtFest, che ha trovato supporto convinto da parte del direttore del museo, prof. Quirino Galli, il patrocinio del Comune e la partecipazione del Sindaco, Aldo Maria Moneta, durante la cerimonia del taglio del nastro che ha dato vita all’evento, segno che questa cittadina vuole spingere e divulgare la cultura a tutto tondo!

Il Museo delle Tradizioni popolari di Canepina, ex convento dei Carmelitani ora di proprietà del Comune – una bella costruzione dalle linee essenziali e semplici, come era lo spirito dell’ordine dei frati, che si compone di un chiostro e tre bracci, di cui una parte ospita ancora le suore del Preziosissimo sangue – è stata la suggestiva ambientazione per questa carrellata d’arte. Agli artisti e ai visitatori è stata anche data la possibilità da parte del responsabile delle visite guidate al centro storico di Canepina, il signor Alberto Scala, di fare una breve visita all’interno del museo, offrendoci delle piccole chicche storiche e mettendo tutta la sua conoscenza a disposizione degli ospiti per informazioni interessanti.

Questa edizione, articolata su ben due giorni, è stata un progetto impegnativo ambizioso e coraggioso, che tutti le parti coinvolte hanno incoraggiato con convinzione: 11 gli artisti coinvolti per mostre, incontri letterari e musicali per una kermesse che, benché appena nata, ha saputo essere già così interessante.

L’ArtFest ha riscosso grande risalto mediatico e la presenza di visitatori da fuori. mentre si è riscontrato l’interesse quasi nullo da parte dei cittadini di Canepina: pochi gli abitanti presenti, nonostante l’amministrazione cittadina abbia sponsorizzato l’evento con il proprio patrocinio. Ciò significa che c’è ancora molto da fare per coinvolgere il tessuto locale al di là dell’interesse suscitato nella provincia.

tot3
Il signor Scala ci mostra, fra le varie cose, l’orologio italico che per molti secoli e fino al 1800 ha segnato le ore in tutta Italia: quadrante a sei ore per quattro giri completi nell’arco delle 24 ore. Vietato da Napoleone e mai più utilizzato, dopo l’introduzione dell’attuale orologio a 24 ore.

tot1 tot2

Ritorniamo all’#ArtFest: due le giornate di festival che hanno visto esposizioni d’arte, mostre fotografiche, incontri letterari e live music, per un evento a 360° sull’arte. Ben 11 gli artisti coinvolti in questa maratona che ha avuto l’obiettivo ambizioso di offrire stimoli culturali, presentando giovani artisti nella Tuscia viterbese.
I visitatori hanno così potuto ammirare la mostra delle tele della pittrice Teresa Pontillo, l’esposizione degli scatti del fotografo Alberto Costantini, che sono rimaste nella sala principale per tutta la durata dell’evento.

 

composit5
ALBERTO COSTANTINI, fotografo ufficiale della manifestazione artistica nonché inviato di “Roma da leggere”, ha fatto parte dell’organizzazione dell’ArtFest e ha esposto anche un’ampia selezione dei suoi scatti fotografici. TERESA PONTILLO, nello staff organizzativo, ha curato la moderazione del salotto letterario e l’allestimento delle mostre espositive, oltre ad aver portato alcune sue opere presenti durante le due giornate dell’ArtFest.
tot4
Mostra d’arte della pittrice TERESA PONTILLO
tutto6
Esposizione fotografica del fotografo ALBERTO COSTANTINI

Le giornate sono state poi animate dal salotto letterario, con incontri e presentazioni con vari autori: dalla viterbese Marta Tempra con il suo avvincente storico “A.D. 1243, l’ultimo assedio”; alla romana Emanuela Rocca autrice dell’originale fantasy per ragazzi “Ofle tra i due mondi”; dei due autori capitolini dell’intrigante thriller “Il circolo Trevi” che scrivono sotto lo pseudonimo di Emiliano Sclame; all’autrice romana di nascita ma viterbese d’adozione Loriana Lucciarini con il suo delicato romance “Il cielo d’Inghilterra” e, infine, con Giovanna Avignoni, autrice di Ostia, con i suoi due bei romanzi “Sono nato troppo presto” e “Come una bolla”.

12033082_10206545968041907_9124984073743057301_n
Presentazione 19.9 ore 10.30 MARTA TEMPRA con il suo “A.D. 1243, l’ultimo assedio”, romanzo storico scritto a quattro mani e due penne con FURIO THOT sull’assedio di Viterbo (edizioni Arpeggio Libero). L’autrice benché giovanissima è già alla terza pubblicazione e durante l’incontro letterario ha raccontato com’è nata l’idea dell’ultimo romanzo e delle difficoltà incontrate nel cimentarsi in un’impresa complessa come il genere storico. L’incontro è stato moderato dalla presentatrice e pittrice Teresa Pontillo e con l’organizzatrice del festival, Concesion Gioviale.
12036759_10206549086919877_6176963186048560561_n
Grande risalto è stato dato all’evento dalla stampa locale e, fra una presentazione e l’altra c’è stata anche l’occasione per uno scambio di informazioni sullo stato dell’arte e curiosità letterarie sul mondo editoriale da parte delle tante autrici presenti, con l’attenta partecipazione dei presenti in sala.
12036994_10206549088839925_1867833794093357466_n
Ore 15.30: è la volta dell’autrice EMANUELA ROCCA con il suo fantasy “Olfe tra i due mondi”, di cui ci ha ampiamente raccontato trama, personaggi e curiosità letterarie e artistiche, presentandoci anche l’artista che ha realizzato la bella immagine di copertina: sua figlia, giovanissima grafica talentuosa. L’autrice è stata intervistata da Concesion Gioviale e Teresa Pontillo in un animato dibattito.
sclame
20 settembre, seconda giornata dell’ArtFest – ore 10.30: riapre il salotto letterario per incontrare EMILIANO SCLAME e scoprire di più sul suo intrigante thriller “Il circolo Trevi”, edito con Arpeggio Libero. Nell’incontro, tra le varie curiosità letterarie, si scopre che Emiliano Sclame è lo pseudonimo sotto cui scrivono due autori, Valerio Marchisio e Marco Mancini.

canepina1

avignoni
ore 16.00, nuovo incontro con GIOVANNA AVIGNONI, autrice di due romanzi “Sono nato troppo presto” e “Come una bolla”. L’autrice, nata in una famiglia dalla forte componente artistica, presenta anche i quadri che sono diventate le copertine dei sue due romanzi, dipinti rispettivamente dal proprio nonno e dal proprio padre. Anticipiamo che il terzo romanzo, in via di pubblicazione, riporterà un quadro dipinto dalla stessa autrice…

composit3

composit6

composit4

Le due serata poi sono state concluse dalle esibizioni live di gruppi musicali legati all’underground romano: con le band dei Kyria, Il sogno della crisalide, I ladri di Mescal.

composit1

ladri di mescal
Live music dei LADRI DI MESCAL.

Un plauso speciale e davvero di cuore all’infaticabile Concesion Gioviale, che ha profuso energia e competenza per la riuscita dell’evento, evento che ha riscosso anche un notevole interesse mediatico, soprattutto dalle testate giornalistiche locali.

composit2

Insomma, una prima edizione davvero pregna di appuntamenti che speriamo di poter replicare il prossimo anno…. da Canepina, un saluto e viva l’arte!

 

RASSEGNA STAMPA

[eventi] – A tutto tondo Art Festival Canepina 2015

banner art festival canepina

Art Festival a Canepina. Il movimento artistico In giro con l’arte presenta la 1a edizione del “A tutto tondo Art Festival”

All’interno della kermesse culturale Loriana Lucciarini presenterà il suo romanzo “Il Cielo d’Inghilterra” sabato 19 settembre alle ore 16.30… non mancate!


Maggiori informazioni su “A tutto tondo Art Festival Canepina”

Dal 19 settembre alle 9:00 al 20 settembre alle 21:00 presso il Museo Tradizioni Popolari Canepina
(Largo Maria De Mattias, 7, Canepina)
vev

programma art festival canepina
♦ Loriana Lucciarini presenterà, il giorno 19 settembre alle ore 16.30, il suo romanzo “Il Cielo d’Inghilterra” – vedi l’articolo sull’autrice pubblicato su AgoràNews QUI –  vedi la pagina dell’autrice all’interno del blog dell’evento QUI –

INGRESSO LIBERO – GRATUITO

Art Festival a Canepina. Il movimento artistico In giro con l’arte presenta la prima edizione del “A tutto tondo Art Festival”.

I giovani del movimento: “Speriamo che questa piccola macchia possa diventare un grande oceano, in un paese dove l’arte originare fa fatica ad emergere”.

Un’ occasione di incontro tra pubblico e artisti di ogni genere: un grande festival interdisciplinare, il Festival dell’arte a 360º. L’evento organizzato dal movimento artistico “In giro con l’arte” con la collaborazione di “Musa distorta”, in programma il 19 e il 20 settembre, con il patrocinio dell’Assessore dei Beni Culturali di Canepina e del direttore del Museo delle Tradizioni Popolari professor Quirino Galli, intende avviare una confluenza sinergica tra pubblico e arte.

“A tutto tondo” è un movimento artistico a 360º nato dal blog “In giro con l’arte”, fondato dall’autrice Concesion Gioviale e dal fotografo Alberto Costantini, con la collaborazione della pagina facebook “Musa distorta” fondata dal musicista poliedrico Emiliano Guiducci.
Il progetto, senza scopo di lucro, nasce con l’intento di portare l’arte originale “in giro” per la Capitale, unendo varie discipline, come musica, letteratura, teatro e via dicendo, dando la possibilità agli artisti stessi di condividere esperienze e opinioni con lo scopo di creare qualcosa di dinamico e innovativo che susciti interesse e curiosità a un vasto pubblico.
Offre la possibilità agli artisti di esprimere le proprie arti in vari luoghi, a partire dai bar più piccoli e rinomati della Capitale, fino ad arrivare in luoghi pubblici come musei.
L’unica cosa che richiede il movimento è la condivisione, arma efficace per far diventare questa piccola macchia un grande oceano, in un paese dove l’arte originale fa fatica a farsi strada.

Il programma prevede presentazioni letterarie, mostre fotografiche e pittoriche, live e brevi interpretazioni teatrali estrapolati dai libri presentati. Il tutto si aprirà il 19 settembre alle 9,30 con il taglio del nastro e la presentazione del professor Quirino Galli e l’intervento del direttore artistico Concesion Gioviale.

 

 

Tra gli artisti che interverranno:

Concesion Gioviale, autrice e direttrice artistica [♦ biografia]

Teresa Pontillo, pittrice, giornalista e presentatrice del festival [♦ biografia]

Alberto Costantini, fotografo e inviato di Roma da Leggere  [♦ biografia]

Emiliano Guiducci, Musa Distorta e cantante dei Kryia [♦ biografia♣ articolo]

Marta Tempra  autrice (e Furio Thot) con “A.D.1243 – L’Ultimo Assedio” Edizioni Arpeggio Libero [♦ biografia♣ articolo]

Lorina Lucciarini autrice, con “Il Cielo d’Inghilterra” – Edizioni Arpeggio Libero [♦ biografia ♣ articolo]

Emanuela Rocca, autrice con “Ofle tra i due Mondi” Edizioni A.pe.d. [♦ biografia]

Giovanna Avignoni, autrice con “Come una bolla” Edizioni Youcanprint [♦ biografia♣ articolo]

Emiliano Sclame autore,  con “il Circolo Trevi” edizioni Arpeggio Libero [♦ biografia ♣ articolo]

I ladri di Mescal, band  [♦ biografia]

Vladimiro Modolo, cantautore de Il sogno della Crisalide  [♦ biografia]
Direttore museo: Quirino Galli


 

Contatti

Direzione artistica:
In giro con l’arte – Concesion Gioviale ingiroconlarte@gmail.com
ufficiostampa-gioviale@hotmail.com www.ingiroconlarte.blogspot.it

Musa distorta – Emiliano Guiduccibionikbooking@gmail.com


 

RASSEGNA STAMPA

GLI ARTISTI

 


 

 

BookTag #ioleggoperché…

bookSi chiama Book Tag e il funzionamento è semplicissimo, copiate le domande e rispondete, infine taggate chi vi ha taggato in precedenza e altre 5 o più persone che volete rispondano!

E ricordate il tag ‪#‎ioleggoperché‬ !

Comincio io! 😀


1) Qual è l’ultimo libro che non sei riuscito a finire?

Il libro di un’esordiente (non lo cito per rispetto). Un’accozzaglia di onirico/sessuale/pulp che proprio non mi ha portato oltre pagina 69! 🙂

2) Quale libro al quale non davi minimamente fiducia ti è inaspettatamente piaciuto?

“Il pianista” di Montalban. Difficile l’inizio, poi le pagine sono volate ed è stato un dispiacere dover lasciare questa storia bellissima!

3) Qual è il libro che hai riletto più volte?

Orgoglio e Pregiudizio” di Jane Austen. Lo adoro e lo rileggo ogni anno! Emoticon grin

4) Quale libro getteresti nel profondo dell’oceano?

Oddio, amo troppo i libri per fare una cosa del genere! E poi l’apprezzamento di un titolo rispetto a un altro è del tutto soggettivo. No, non ne getterei nessuno, forse quelli di Bruno Vespa, del tutto inutili… o quelli delle starlette del momento, assolutamente insulsi…

5) Quale libro vorresti ricevere come regalo?

Qualche titolo di Italo Calvino.

6) Quale invece non vorresti mai ricevere?

Vespa & affini.

7) Quale copertina di un libro ti è rimasta più impressa?

“L’estate dei bucaneve” di Marta Tempra. Trovo la copertina evocativa, delicata, bellissima! (edizioni Arpeggio Libero)

8) Qual è il libro senza il quale non potresti vivere?

Non mi separo mai da nessuno dei miei libri! Diciamone un paio, tanto per stare al gioco: “Il profeta” di Gibran e “Espiazione” di McEwan.


Ringrazio Martina Semilia per il tag e approfitto per invitare anche voi a fare questo gioco divertente, che diffonde l’amore per i libri. Ricopiate le domande e rispondete, coinvolgete altre amiche e amici lettori!

Buon giocolibroso e viva il libri! 😀

∼ Loriana ∼

[eventi] – 23 aprile GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO #ioleggoperché

Aderisco alla giornata mondiale del libro, perché i libri sono cibo per l’anima e ne abbiamo tutti bisogno!

Leggete leggete leggete, amate amate amate, emozionatevi, piangete, ridete, arrabiatevi, spaventatevi, fate avventure straordinarie comodamente seduti con il vostro libro tra le mani…

#ioleggoperché…

ioleggoperché-lory
TUTTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA OGGI QUI