Salone del Libro di Torino… si vaaaaaa! | Ci incontriamo al #Sal.To?

Eh sì, al Sal.To2017 ci sarò anche io!

Vi confermo la mia presenza allo stand Arpeggio Libero (pad. 1 – stand B57)

sabato 20 maggio alle ore 18.00

per firma copie, incontrare voi lettori, offrirvi un caffé e parlare delle mie pubblicazioni… non so più nella pelle! 😀

Emozionata e felice parto con tanta voglia di incontrarvi!

Loriana

22_salto17Z:PROGETTI IN CORSOSDL 17PLANIMETRIEPLANTEK_SDL17 A4 PAD1 (1

Questo slideshow richiede JavaScript.

[news] – Loriana Lucciarini su Radio Big World nella trasmissione “RadioBook” di Giulia Mastrantoni | intervista, scrittura &letture

Senti il poadcast della trasmissione

Loriana Lucciarini ospite da Giulia Mastrantoni nella trasmissione “RadioBook” – puntata n. 12, per parlare di scrittura,  lettura, donne, cultura, emozioni e tanto altro ancora!

Lettura di un estratto de “Il cielo d’Inghilterra”

Intervista su scrittura, mondo femminile e progetti…

Che aspettate ad ascoltarmi? Cliccate –> qui!!

Tutte le puntante di RadioBook invece –> qui

[news] – Loriana Lucciarini ospite a RadioVirus per parlare dei suoi mondi di carta e inchiostro & iniziative solidali

ASCOLTA IL POADCAST DELLA TRASMISSIONE RADIO

Loriana Lucciarini ospite a RadioVirus, la trasmissione di Damiano-Manu-Gee che, come promettono i conduttori radiofonici è…

un programma resistente agli antibiotici. Dal lunedì al venerdì, dalle 19:30 alle 21. In replica la mattina dalle 6:30 alle 8!

Loriana è stata ospite per parlare dei suoi mondi di carta e inchiostro, dalle favole all’antologia solidale 4 Petali Rossi contro la violenza sulle donne. RadioVirus è un programma radiofonico di RadioTime. [ascolta qui l’intervista]

[eventi] – Loriana Lucciarini stasera su RadioVirus per parlare di scrittura solidale e storie di violenza e rinascita di donne

18052291_438946816458087_558432924_o

Stasera accendete la radio, ascoltate RadioVirus e l’intervista alla sottoscritta! Si parlerà di 4 PETALI ROSSI il volume che sostiene il centro antiviolenza BeFree, 4 racconti di violenza di genere. Un progetto che sensibilizza sul tema ma concretamente fa qualcosa di importante: le vendite sostengono la Casa delle donne nella Marsica, la casa-rifugio di BeFree!! 😀

>> 19.30/21 RadioVirus https://www.facebook.com/radiodna

>> in streaming audio e video su http://www.radiotime.it

 

Lasciatevi contagiare dal fenomeno virale che #radioVirus ha messo sotto analisi questa settimana. I #LIBRI, tanto odiati a scuola, tanto amati da chi ha trovato rifugio nella lettura, vitali eppure spesso dimenticati. In diretta dalle 19:30 su Radio Time, gli #OGM si catapulteranno tra sintomi virali molto vari di questo fenomeno, tra le interferenze poco gradite di sponsor del Brazikistan e di RADIO GENNARO UE, ma anche tra le parole di una scrittrice italiana che ha messo il suo talento al servizio di temi assai delicati, ovvero Loriana Lucciarini.

Con Damiano Manu Gee ai microscopi e Gabriele Lo Bianco in regia!
Ascoltateci sulle frequenze di RADIO TIME o su http://www.radiotime.it

In diretta dal lunedì al venerdì dalle 19:30 alle 21, e in replica la mattina dalle 6:30 alle 8!

Per comunicare con noi:
– scrivete qui sulla bacheca di RADIO TIME
– mandate un whatsapp al 3386252521
– scrivete via email a radiovirus@radiotime.it

#radiovirus #radiotime #intervista #lorianalucciarini #4petalirossi #4writers #arpeggiolibero #violenzasulledonne #befree

Questo slideshow richiede JavaScript.

[eventi] – 1° Aprile 2017 | Giornata mondiale Good Deeds Day | Loriana Lucciarini a Parco Leonardo (Roma) presenta “4 Petali Rossi” e “Si può volare senza ali”

loc lucciarini

Nell’ambito della manifestazione mondiale Good Deeds Day, anche quest’anno sarò con l’evento organizzato da Eidos in Rete.

Appuntamento ore 12:00 al centro commerciale Parco Leonardo (Fiumicino, Roma) per scoprire il progetto legato all’antologia “4 Petali Rossi” e le favole della collana “Di favole e di gioia” (entrambi edizioni Arpeggio Libero).

Il primo finanzia il lavoro della Casa delle donne nella Marsica del centro antiviolenza BeFree. La collana di favole invece supporta Emergency per progetti verso bimbi nei territori di guerra.

Tanti titoli, tante storie, un’unica emozione: quella di stare dalla parte giusta!

Siateci: vi aspetto in tanti!

Loriana Lucciarini

header

 

GUARDA LA FOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

[eventi] – All’Assemblea pubblica organizzata dallo Spi-Cgil di Fabriano per parlare di 4 Petali Rossi e violenza di genere | 24 febbraio 2017

fb_img_1487964793479

leggi il report e guarda la fotogallery sul sito di 4 Petali Rossi

Il gioco dell’arte #giorno 5

15974913_613892575483192_4545294630128883675_o.jpg

Ansiosa posò lo sguardo verso lo specchio e l’immagine che ebbe di rimando fu quasi sconosciuta per lei. Abituata a vedersi semplice e sportiva era difficile ritrovarsi in quella figura alta, sottile, fasciata da un lungo abito di seta nera impalpabile e morbida, con un profondo scollo dietro la schiena, dai lunghi spacchi laterali e dalle maniche affusolate.
I suoi ricci ribelli, di un colore bruno intenso ramato, di solito portati sciolti o annodati in una comoda coda di cavallo, erano ora sistemati in un serio chignon intrecciato con un sottile filo di seta nera. Doveva proprio ammettere di essere quasi bella in quell’abito che esaltava il suo fisico asciutto e longilineo: l’altezza e le spalle larghe rendevano i suoi movimenti eleganti e sinuosi… Cristina però si sentiva ugualmente goffa perché sapeva di star interpretando una parte che non era la sua e aveva paura di non saper dire le battute giuste.

(Loriana Lucciarini, “Il Cielo d’Inghilterra” – edizioni Arpeggio Libero – genere: rosa/romance – link per l’acquisto)

Il gioco dell’arte #giorno 4

Ora so esattamente dove la corrente mi voleva portare mentre io fuggivo altrove nell’oblio: qui, a scrivere la mia storia. Storia che è poi quella di tante donne, donne che non hanno più avuto voce dopo quello che hanno subìto, che ne ha devastato corpo e anima.
Per tutte loro che non ce l’hanno fatta, perse e disperse nell’orrore di quella folle guerra, la mia voce sarà la loro voce e la mia storia sarà la loro. Per avere giustizia, per ritrovare una dignità nuova in tutta questa indicibile sofferenza impossibile da dimenticare ma da cui è possibile riemergere, per impedire che altrove un’altra donna nel mondo subisca quello che abbiamo vissuto noi. Perché ciò non accada, non accada mai più.15977235_613891062150010_4908678159168288667_n

(Loriana Lucciarini, “4 Petali Rossi, frammenti di storie spezzate” – edizioni Arpeggio Libero – copertina a cura di Maria Teresa Di Mise – il volume 4 Petali Rossi sostiene con le vendite il lavoro del centro antiviolenza BeFree e ha all’interno i racconti di Arianna Berna, Monica Coppola Loriana Lollynalorilo Lucciarini Silvia Devitofrancesco e un pratico manuale SOS scritto dalle operatrici del centro, per contrastare la violenza sulle donne e il femminiidio. – link per l’acquisto)

Il gioco dell’arte #giorno 3

«Se questo è l’indizio, come lo interpretiamo?» domandò
Phill pensieroso.
«Facciamo come il gioco del m’ama-non-m’ama:
poniamo una domanda, togliamogli i petali e vediamo
che risposta ci dà!» propose scherzosamente Joe
con una sonora risata, guardando Susan e facendole
l’occhiolino «magari ci indica dove trovare qualcosa
da mangiare… di più sostanzioso, intendo!»
«Che idea!» protestò Louis.
«Davvero una buona idea!» sottolineò Susan. Poi,
guardando a uno a uno tutti gli amici e per ultimo
Louis, forse il più restio a crederle, continuò: «Questo
è un gioco strano, dove accadono cose altrettanto
strane. Ieri la caverna ha cambiato disposizione
e da una perla è uscita una poesia. Perché oggi
dovrebbe essere diverso? Perché non provare a sfogliare
i petali di questa margheritina? Forse accadrà
la stessa cosa… proviamoci, almeno!» li esortò con
convinzione.
«Potrebbe essere la decisione giusta…» la appoggiò
Phill «possiamo tentare…» proseguì poi, guardando
uno per uno tutti gli altri,«ma dobbiamo essere tutti
d’accordo, perché potrebbe anche non funzionare,
sapete» concluse con aria seria.
Tutti annuirono con il capo e anche Louis alla fine
approvò. Così procedettero alla formulazione della
richiesta di un indizio.
Staccarono i piccoli petali uno per volta. Con l’ultimo
petalo si sollevò una nuvola di farfalle che investì
i giovani, mentre una musica melodiosa portata dal
vento si diffuse attorno a loro.
E in quel momento, come per magia, risuonarono
tra le foglie del bosco le strofe di una canzone.


15894275_613518488853934_548320685500667905_n(Loriana Lucciarini, “Una fantastica caccia al tesoro” – fantasy per ragazzi – edizioni Arpeggio Libero – il disegno è opera di Loriana Lucciarini – link per l’acquisto)

Il gioco dell’arte #giorno2

Il sole sorgeva e l’alba illuminò il grande
cucuzzolo di roccia su cui Civita di Bagnoregio
stava arroccata da secoli. La nebbia della
mattina avvolgeva ancora il paese in una
nube magica e il borgo sembrava sospeso nel cielo.
Il piccolo Tommy era già sveglio; il micetto
stiracchiò le sue zampette e ondeggiò la coda
nell’attesa del suoi amici. Presto arrivarono Bullo,
il cagnetto dal pelo bianco latte e anche Ugo, il
simpatico istrice.
L’aria frizzantina della mattina li aveva messi tutti
di buonumore.
“Cosa facciamo?” chiese Bullo.
“Fatemi pensare…” disse Tommy, mentre i suoi
occhi azzurri osservavano curiosi il volo degli uccelli
sopra le nuvole.
“Andiamo alla fontana a spruzzare l’acqua!”
propose allegro Ugo.
Bullo accolse la proposta con gioia: amava l’acqua
e quel gioco era il suo preferito. Tommy seguì
gli amici e insieme si divertirono come matti,
lanciando in aria ampi schizzi d’acqua che, con la
luce del sole, crearono piccoli arcobaleni.

15978111_613101768895606_1023264865138904105_n.png

(Loriana Lucciarini “Si può volare senza ali” – edizioni Edizioni Arpeggio Libero – favole per Emergency – l’illustrazione è a cura di Emanuele Olives Illustrations – il volume si compone di n. 2 favole, l’altra è di Marta Tempra – Link per l’acquisto)