[i miei scritti] – Rosa Parks, quando non cedere il posto cambiò l’America intera (biografia)

E’ la sera del 1° dicembre del 1955.

Siamo a Montgomery, città dell’Alabama, Stati Uniti d’America.

Fa freddo e alla fermata dell’autobus c’è una donna di colore in attesa del mezzo pubblico per tornare a casa, dopo una pesante giornata di lavoro.

La donna, il suo nome è Rosa Parks, sale sull’autobus e, non trovando posto a sedere nella parte del riservata ai negroes, decide di occupare un posto nel settore comune, quello per i bianchi.

Quando le viene chiesto dall’autista di alzarsi e liberare il posto a beneficio di altri passeggeri bianchi, la donna rifiuta, mantenendo un atteggiamento di dignità e garbo. La reazione del conducente è immediata: ferma il veicolo e chiama la polizia.

Rosa Parks viene arrestata e incarcerata per condotta impropria e per aver violato le norme cittadine che obbligano i neri a cedere il posto ai bianchi nel settore comune.

Leggi l’articolo qui

Annunci

One thought on “[i miei scritti] – Rosa Parks, quando non cedere il posto cambiò l’America intera (biografia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...