[OL2014] – Risultati Semifinali

Ieri sera sono stati annunciati gli esiti delle Semifinali del Decathlon, la maratona letteraria organizzata su mEEtale, che ha visto i concorrenti in gara cimentarsi nella scrittura dei più disprarati generi letterari.

Entrambe le Semifinali sono terminate con un secco 3-1 per i vincitori che, entro il 31 agosto, dovranno inviare i loro testi per disputare la Finale.

Stessa data per la Finalina del 3° e 4° posto.

Ecco i risultati! 🙂


 

Nella prima semifinale, Violaliena vs Nefels si sono scontrate sul genere Fiaba, con tema tema: “Il principe azzurro… non esiste”. Tra le due concorrenti è stato decretato che andrà in finale Violaliena con il risultato di 3-1 a suo favore.

Violaliena “Sfumature d’azzurro”  [clicca per leggere racconto e commenti dei lettori]

Nefels “Precarientola & il Principe Azzurro” [clicca per leggere racconto e commenti dei lettori]

Ecco qui i giudizi dei giudici:

ROX (punto a Violaliena)
“Sfumature d’azzurro” – Violaliena:  Un ottimo racconto. Inizio avvincente, con l’introduzione della regina e della maledizione che incombe sul regno. Ho notato qualche ripetizione e non mi ha convinto molto la scelta di andare a capo dopo quasi ogni frase. È una gran bella fiaba, originale e divertente.


“Precarientola e il Principe Azzurro” – Nefels: Una bellissima fiaba dei giorni nostri. Ottima ambientazione, divertente, forse anche troppo esasperata. Buona resa dei personaggi, azzeccata la trasformazione di Precarientola a principessa truzza. Non male l’idea del garzone di stalla trasformato in principe, con la morale che è obbligatoria nel genere. Il finale mi sembra tirato via, una conclusione affrettata che rovina un po’ l’accuratezza del resto della narrazione.

GINEVRAWILDE (punto a Violaliena)
Marta, non volermene. Lo sai quanto ti stimo e ti apprezzo e il tuo racconto mi ha fatto morire di risate.
Però il racconto di Violaliena è una fiaba vera e propria, c’è l’atmosfera fatata di fondo, nonostante sia originale e rimodernizzato, come pure quello di Marta. Ripetere quanto siete brave a scrivere sarebbe inutile, altrimenti non sareste dove siete. Per questo mi sono basata più sull’attinenza al genere (quella al tema c’è al 100% in entrambe), e tutte e due mi avete fatto sorridere, Marta forse un po’ di più però. Brave entrambe comunque e vi auguro in bocca al lupo!

GIANLUCA INGARAMO (punto a Nefels)
Due fiabe molto divertenti e atipiche. Violaliena propone un fantasy con annessa maledizione fuori dagli schemi , nel quale conferma una spiccata fantasia narrativa e la dote di sorprendere il narratore. Nefels rielabora in modo molto personale la favola di Cenerentola, che mantiene ben poco dell’originale, ma in compenso è assai divertente. Le regole delle fiabe tradizionali sono sovvertite, genere e tema sono rispettati, l’originalità di certo non manca: si combatte sullo stesso terreno, in pratica ad armi pari, ma vedo una leggera prevalenza dello scritto di Nefels, al quale accordo la mia preferenza.

AZAZEL (punto a Violaliena)


Nella seconda semifinale, Jay Baren vs. CharlotteRidley si sono invece battagliati sul genere Satira, con tema: “Barbie“. Tra i due concorrenti è stato decretato che andrà in finale Jay Baren con il risultato di 3-1 a suo favore.

Jay Baren “Dallo psic…” [clicca per leggere racconto e commenti dei lettori]

CharlotteRidley “Un mondo perfetto” [clicca per leggere racconto e commenti dei lettori]

Ecco qui i giudizi dei giudici:

ROX  (punto a Jay Baren)

“Dallo psic… – Jay Baren”: Un ottimo racconto. Il tema viene affrontato in maniera indubbiamente originale, anche se non sono certa che rientri appieno nel genere della satira. Alcuni punti non mi convincono: dubito che lo psicologo possa rimanere perplesso dalle manie, neanche troppo strane, di un paziente. Anche i dialoghi a tratti sembrano un po’ forzati: piacevoli da leggere, senza ombra di dubbio, ma il linguaggio usato è troppo alto e ricercato per essere realistico.
Ho apprezzato particolarmente il finale, chiude la narrazione in modo magistrale. Ottimo lavoro.

“Un mondo perfetto” – CharlotteRidley: Un gran bel racconto. Realizzare un brano usando la seconda persona non è sempre facile e questo è sicuramente un ottimo tentativo. Il modo con cui è stato affrontato il tema non è dei più originali, anche se capisco che parlando di Barbie non ci sia una grande varietà di argomenti. Il racconto è indubbiamente ben scritto, con un senso di amarezza che pervade l’intero brano. La satira non sempre è pungente e in alcuni casi sembra stentare un po’, ma sicuramente è un’ottima prova.

GINEVRAWILDE (punto a CharlotteRidley)
Entrambi bravissimi, ma la Satira di Loriana è con la S maiuscola: mette in mezzo anche la politica, sa benissimo cosa noi donne proviamo per le Barbie (eh, Jay, se cresci con ‘sti stereotipi da donna…) e soprattutto fa ridere.
Il racconto di Jay è un po’ ripetitivo, ripete gli stessi concetti, e scorre più lentamente di quello di Loriana. Però il finale mi ha fatto sbellicare.
In ogni caso complimenti a entrambi e in bocca al lupo per le prossime sfide.

GIANLUCA INGARAMO (punto a Jay Baren)
Entrambi i racconti centrati sul genere e sul tema, una critica al concetto di bellezza e di perfezione vuoto e irraggiungibile, in cui l’umorismo non è fine a sé stesso ma induce a una riflessione sulla società. Nello scritto di Charlotte, al modello Barbie con relativi cloni nella vita quotidiana, si contrappone il modello Susanna Tuttapanna ben più reale e avvicinabile. Degno di nota l’aver definito in modo assai chiaro il senso deleterio di frustrazione che può derivare dal crescere con un irreale esempio di perfezione. Nel racconto di Jay, la protagonista ha sviluppato un vero e proprio complesso nei confronti della bambola, quello di una donna che vede nella sua rivale un nemico da distruggere. Proprio quella dello psicologo è una trovata che, molto ben gestita, riesce a fare una piccola differenza e gli vale la mia preferenza.

AZAZEL (punto a Jay Baren)

Annunci

2 pensieri su “[OL2014] – Risultati Semifinali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...