[eventi] – Fantasya, festa del fantastico II edizione

Sabato 24 maggio, presso il Palazzo Chigi di Formello, avrà luogo la seconda edizione di FANTASYA, kermesse del fantastico promosso dal Comune e dalla Biblioteca di Formello, a cura di Monica Serra e Filomena Cecere.
All’interno del nutrito programma di laboratori di scrittura, presentazioni e premiazioni di alcuni concorsi, dalle ore 18.00 alle 18.30 ci sarà l’incontro con gli autori dell’antologia “Imaginarium. Cronache e leggende” 
(nata dal flashmob fantasy di aprile),
 incontro a cui parteciperà la scrittrice Loriana Lucciarini. Sarà presente anche l’illustratrice Chiara Giovanale.
NON MANCATE!
 


****** ecco il PROGRAMMAnel dettaglio ******
 
Mattina

Seminari*
10.00- 11.30
“Il verso e l’idromele. Come scrivere un poema fantasy” a cura di Fabrizio Corselli.
11.30-13.00
“Scrivere fantasy” a cura di Andrea Franco.

Pomeriggio

Premiazione
15.30-16.00
Premiazione del Concorso letterario “Fantàsya a Palazzo”.

Incontri con gli autori
16.00-16.30
Incontro con l’autore Fabrizio Corselli.

Premiazione e inaugurazione Biblioteca
16.30-17.30
Premiazione Premio Armenise Auletta, omaggio a Gianni Bonagura, “In viaggio verso la via Francigena” e Inaugurazione delle nuove sale della Biblioteca comunale.

Incontri con gli autori
17.30-18.00
Incontro con l’autore Andrea Franco.

18.00-18.30
Incontro con gli autori dell’antologia “Imaginarium. Cronache e leggende”, con la partecipazione dell’illustratrice Chiara Giovanale.


18.30-19.00
Incontro con le autrici Filomena Cecere e Monica Serra.

Durante la giornata

Dalle 15.00 alle 20.00
• Mostra-mercato di libri, oggettistica e opere d’arte d’autore.
• Face painting fantasy e horror per bambini e adulti.
• Figuranti in costume (con dimostrazione di un duello medioevale, ore 19.00).

I LABORATORI*
 
IL VERSO E L’IDROMELE. Come scrivere un poema fantasy
Laboratorio a cura di Fabrizio Corselli

Il verso e l’idromele è un laboratorio di scrittura rivolto a tutti coloro che amano il fantasy, ma soprattutto agli appassionati di Epica e di Poesia.
Il laboratorio si prefigge di sensibilizzare il partecipante alla forma del poema, sia esso profano o no, dando una panoramica molto ampia delle diverse problematiche che sono proprie di tale genere, soprattutto nel fare esperienza di un testo che apre ampie possibilità alla stessa poesia contemporanea.
Il laboratorio parte da un livello base di tipo ibrido, accontentando tanto i principianti quanto i poeti più smaliziati, fino a giungere a una serie di tematiche specifiche, come la metafora perifrastica tipica della poesia scaldica o la trattazione, a livello compositivo, di creature leggendarie quali i draghi.
Il partecipante può così esplorare una nuova forma di cultura nei confronti dell’arte poetica, rafforzando oltremodo la propria visione delle cose nel caso di nuovi strumenti linguistici a vantaggio della forma espressiva, di nuove forme di strutturazione del testo poetico che esulino dalla semplice silloge, e altro ancora.

Fabrizio Corselli è uno scrittore di poesia a carattere epico-mitologico e un saggista. Nato a Palermo nel 1973, vive e lavora come Educatore a Settimo Milanese. In qualità d’Insegnante di Composizione poetica, a partire dal 2001, cura a livello didattico una serie di progetti letterari volti a promuovere la Poesia presso Scuole, Biblioteche e Associazioni. Si evidenziano il progetto Calypsos, diretto all’intensificazione del linguaggio nel disabile attraverso la poesia (Stilistica ed Editing), Le Stagioni della Poesia (laboratorio sulla poesia giapponese haiku) e Poiein (corso base di Poesia e Stilistica per le quinte elementari). È redattore presso la rivista nazionale InArte – Multiversi, dove ha condotto per due anni la rubrica Mythos; adesso cura la rubrica Trame (Poesia ed Estetica). Diverse le pubblicazioni su riviste (Atelier, Prospektiva, ALI…) e cataloghi d’arte (con sue poesie celebrative): ha collaborato con il Salone Internazionale di Parigi, con il Museo Beleyevo di Mosca e Mediabrera di Milano (con un intervento sul Self-Publishing); è stato segnalato sul sito della Treccani dal Prof. Roberto Carnero per la positiva riscrittura dei classici greci in relazione all’epica sportiva antica e collabora con l’associazione internazionale di cultura ellenica Mondogreco, per la quale ha recensito la celebre mostra La Forza del Bello di Mantova e quella sul Canova presso il Palazzo Reale di Milano.
È autore del primo poema fantasy italiano dal titolo Drak’kast – Storie di Draghi, a cura di Edizioni della Sera di Roma (Uscita in libreria 14 Aprile 2011; Curatori: Filomena Cecere e Alfonso Zarbo). Nel 2001 la sua prima pubblicazione a cura di Edizioni Laboratorio giovanile, con l’opera poetica “I Giardini di Orfeo”.
Appassionato di poesia giapponese, diverse le pubblicazioni su antologie dedicate al genere. Curatore della Collana Hanami (Poesia haiku) presso Edizioni della Sera.

SCRIVERE FANTASY
Laboratorio a cura di Andrea Franco

Perché tanti autori decidono di scrivere fantasy? Quali sono le difficoltà di questo genere?
Esempi pratici di scrittura, descrizioni, dialoghi… vedremo come si accompagna il lettore all’interno di un mondo fantastico, quali sono i “pericoli” che si celano dietro la fase creativa e tanto altro. I personaggi, i luoghi, ma anche la tecnica.
Scrivere non è solo magia, è anche studio e impegno.
Un impegno fantastico.
Per noi, un viaggio tutto da scoprire!

Andrea Franco è uno scrittore italiano di letteratura gialla, fantasy, storici, fantascienza, thriller.
Dopo la maturità scientifica effettua studi di linguistica e filologia. Suona il pianoforte ed è iscritto alla SIAE con qualifica “compositore e autore” dal 1996. Dopo alcuni racconti pubblicati, il suo primo romanzo è Nella bolla (Giraldi, 2008), quindi l’anno successivo l’esordio nel fantasy con il romanzo breve Il Signore del Canto (Delos Books, collana Storie di Draghi, Maghi e Guerrieri, 2009). Ha pubblicato diversi articoli in appendice ai romanzi della collana Il Giallo Mondadori, e dal 2011 cura una serie di pubblicazioni sulla scrittura fantasy per la rivista letteraria Writers Magazine Italia. Nel 2013 vince il prestigioso Premio Tedeschi con il giallo storico L’odore del peccato.
Riconoscimenti:
2005 – Nero Premio – X edizione, con il racconto La buonanotte del demone
2008 – Premio Delitto d’Autore, con il romanzo Fata Morgana, scritto insieme a Enrico Luceri.
2013 – Premio Tedeschi, con il romanzo L’odore del peccato.

A conclusione dei laboratori ogni partecipante riceverà un attestato di partecipazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...