[intervista]

recensione di Ginevra Wilde su “Il cielo d’Inghilterra”  [leggi tutta la recensione su blog ]

Due cose mi hanno colpito di questo romanzo: la leggerezza del contenuto e il tempo dei verbi.
Il romanzo è incentrato sulla vita amorosa di Cristina, complicata e mai noiosa. Cristina mi è stata simpatica sin dall’inizio: è giovanissima ma ha già le idee precise e la determinazione per portarle avanti. Il suo asso nella manica è la gentilezza. Al giorno d’oggi si lascia che l’arroganza prevalga, ma Loriana Lucciarini ci mostra come gentilezza ed umiltà, rappresentate nel romanzo da Cristina. sfocino sempre nel bene nonostante i momenti brutti. L’altra cosa che mi ha colpito, dicevo, è l’uso del presente indicativo. Quasi sempre nei libri si parla al passato ma la Lucciarini ha trovato il modo di dimostrare come questa storia sia verosimile e soprattutto attuale: Cristina, Marlon e Steve sono esattamente come noi, ognuno con le proprie caratteristiche e con la propria storia.
E’ un romanzo breve e simpatico, che ci fa rallegrare per Cristina, ci rende simpatici i suoi amici e antipatici i nemici, o quelli che crediamo tali. La Lucciarini è una poetessa e anche la prosa risente del suo stile: leggero, delicato e coinvolgente.
L’ho letto in un giorno (spero che Loriana mi perdoni per aver pubblicato la recensione dopo così tanto tempo!) e lo consiglio a tutti coloro che vogliono trascorrere qualche ora lieta e in buona compagnia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...